Published On: Tue, Mar 12th, 2013

Conclave: la prima fumata nera

fumata neraLa prima fumata proveniente dalla Cappella Sistina a San Pietro è nera. Ciò significa che non è ancora stato eletto il nuovo Papa, ma vuole anche dire che i Cardinali non hanno le idee chiare sul nome del prossimo Pontefice. Crollano dunque tutte le certezze dei bookmakers e dei vaticanisti che indicavano Angelo Scola come il successore di Benedetto XVI.

E’ stato più volte ribadito dai giornalisti che, qualora la prima fumata fosse stata bianca, sarebbe stato l’Arcivescovo di Milano il Papa. Ciò non esclude il fatto che possa essere eletto durante le prossime votazioni, però calano le sue quotazioni.

In Piazza San Pietro, fedeli e non, si sono radunati per attendere il segnale dei Cardinali, puntando gli occhi sul lungo e stretto camino della Cappella Sistina. La fumata era inequivocabile: il fumo nero ha oscurato la cupola per oltre un minuto. Si attendono ora le votazioni che avveranno nella mattinata di domani e, nell’attesa, i vaticanisti di tutto il mondo cercano di capire quale sarà il nome del prossimo Pontefice, tenendo in considerazione che la fumata è avvenuta alle 19.41, con leggero ritardo rispetto al previsto.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>