Roberta Ragusa: in cella nuovo testimone

roberta-ragusaIl nuovo testimone del caso della scomparsa di Roberta Ragusa, trovato dai giornalisti di Quarto Grado, è stato arrestato per violenza nei confronti del proprio padre. A suo carico, aveva già un arresto per stalking ai danni della sua compagna. Come aveva preannunciato alla trasmissione di Rete Quattro, la sua situazione penale potrebbe compromettere l’attendibilità della testimonianza.

L’uomo, residente a Gello di San Giuliano Terme, in provincia di Pisa, proprio come Roberta Ragusa, ha riferito di aver visto la donna in pigiama, salire sull’automobile di Antonio Logli, la notte della scomparsa, il 13 Gennaio del 2012. Oltre a lui, ci sarebbe un altro testimone, del quale però non si conoscono alcune generalità. Non è chiaro se si tratta della persona interpellata dai giornalisti di Quarto Grado durante la puntata di Giovedì 3 Ottobre: l’intervistato ha infatti negato di essere il secondo testimone.

Qualora le nuove testimonianze dovessero risultare veritiere, si andrebbero ad aggiungere a quella di Loris Gozi, ormai cristallizzata durante l’incidente probatorio e reputata attendibile per gli inquirenti. Mentre si discute sull’affidabilità delle nuove dichiarazioni, viene reso noto che il georadar utilizzato nell’inchiesta ha setacciato un campo di proprietà di Antonio Logli. Per il momento, però sembra che non siano state trovate alcune prove della presenza del corpo di Roberta Ragusa.

Pin It

One thought on “Roberta Ragusa: in cella nuovo testimone

  1. Pingback: Roberta Ragusa: in cella nuovo testimone | SferaBlogSferaBlog

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>